narcisismo al 2013

Partito con la convinzione che Università, l’istituzione per eccellenza di ricerca e attività culturale, dovesse ospitare una maggioranza di membri con un briciolo di responsabilità e di comprensione.

Dopo cinque anni di frequenza posso affermare con certezza che consapevolezza intellettuale non è uguale ad altruismo e sensibilità, e oserei dire anche intelligenza.

Dalla parte degli studenti: insulti ai professori, prese di posizioni fuori da ogni limite (o forse adatte al giorno d’oggi) e via così, e tutto ad alta voce, come se anche il pudore, il senso di colpa, il pentirsi non facessero più parte della nostra cultura.

Dalla parte dei professori: c’è chi si accanisce contro qualcuno, chi non si rende conto delle frasi che dice a uno studente, e chi gioca al barone nel castello senza nessun rispetto per i suoi schiavi.

Quello che non credo di aver capito è se si tratti di menefreghismo radicato oppure di egocentrismo accecante. Le due cause sono ben diverse perché la prima è consapevole delle conseguenze delle sue azioni verso il prossimo, ma nonostante questo procede in quella direzione, egocentrismo è da immaginarsi come una grande nebbia che non permette di vedere al di là del proprio naso.

Preferisco credere che sia la seconda.

Però non posso fare a meno di storcere il naso quando la signora alla radio racconta orgogliosa di avere fornicato nella cabina con un signore. Mentre la moglie era sullo sdraio.

Eh diamine l’egocentrismo non basta per farti dire queste cose, c’è bisogno di una buona dose di menefreghismo quando le conseguenze sono così evidenti, unito a questo bisogno di vantarsi con chi non si conosce di qualunque delle proprie azioni, dalla passeggiata al bagno a scoparsi il marito di qualcun altro.

Se Dio esistesse e fosse un grande psicoanalista, di sicuro direbbe che la patologia più comune nell’uomo è il narcisismo e la conseguenza più evidente è lo spreco di parole, inoltre il Paradiso sarebbe un grande manicomio.

Dare ai propri problemi e a quelli altrui importanza, come se la nostra storia fosse un piccolo tesoro, da custodire e da aprire ai propri amici è davvero speciale. Per non parlare di arricchire la nostra mente e la nostra vita piuttosto che dare fiato alle trombe.

Sarete d’accordo con me, miei cari amici,  quando dico che arte, vita, natura, sapere, amore.. sono doni così straordinari, sono cose così belle e potenti che non si dovrebbe essere bombardati in continuazione da questi atteggiamenti.

Come si arriva a questo punto?

Qmee-Online-In-60-Seconds21

Sembrerà strano dirlo, ma questo diagramma non mi stupisce niente.

Ora pensate quante volte si ripete la parola “cacca” dentro Internet.

FONTI:
http://blog.qmee.com/qmee-online-in-60-seconds/
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...